3 punti

dalla progettazione alla posa in opera

Attività preliminare alla produzione - Progettazione

L'attività di carpenteria inizia dall'analisi dei documenti che il Committente invia al nostro ufficio quali disegni di progetto, capitolato di appalto e computo metrico estimativo.

La prima fase è il riesame del progetto e la analisi di fattibilità, che consistono nello studio in dettaglio del progetto stesso e nel controllo delle quantità esposte nel computo. Si ipotizzano, se necessario, soluzioni migliorative al fine di realizzare il lavoro richiesto in conformità con le esigenze del cliente.

Si procede quindi con il calcolo dei costi dei materiali e delle lavorazioni per poter produrre il prezzo di vendita del prodotto che viene sottoposto al cliente. Normalmente si rende necessario un sopralluogo presso il cantiere per valutare le eventuali difficoltà sia costruttive che di posa in opera non evidenziate nei disegni di progetto.

In caso di conferma dell'ordine, i disegni di progetto vengono completamente rielaborati tramite la progettazione CAD 2D o 3D per produrre i disegni esecutivi per l'officina, la distinta dei materiali e della bulloneria. Per le opere di carpenteria strutturale (capannoni, tettoie, soppalchi ecc), è necessario verificare che il progetto sia stato sottoposto da personale qualificato a verifica statica e che sia stata prodotta la relativa relazione di calcolo secondo le normative vigenti. Segue l'ordine dei materiali a fornitori qualificati, cosi da poter garantire la qualità in tutte le fasi della produzione.

Grazie all'ottima organizzazione aziendale e al personale altamente qualificato, abbiamo ottenuto la certificazione di processo ISO9001:2008, la qualificazione dei processi di saldatura secondo la norma UNI ISO EN 3834-3. Abbiamo inoltre ottenuto dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici - Servizio Tecnico Centrale l' Attestato di CENTRO DI TRASFORMAZIONE DELL'ACCIAIO n° 1518/11, indispensabile per l'esecuzione di opere considerate "strutturali" secondo le Nuove Norme Tecniche delle Costruzioni entrate in vigore a luglio del 2009. Essa ci impone di seguire in modo preciso ogni fase: dalla progettazione a tutte le fasi di esecuzione, fino alla posa in opera del manufatto e di garantire la completa tracciabilità dei materiali.

Realizzazione/Esecuzione

Tra le macchine utilizzate per l'esecuzione delle lavorazioni vi sono macchine di taglio al laser, saldatrici (robotizzate, a filo continuo MAG e TIG e ad elettrodo), tornio, fresatrice, calandra, presso piegatrici, macchina satinatrice, utensili elettrici come carotatrice, mola a disco, smerigliatrici etc.

Tutti i nostri saldatori sono in possesso di patentini di saldatura che rispondono alla norma UNI-EN-ISO 3834-3. Quando i manufatti sono completati, possono subire i trattamenti superficiali di zincatura a caldo e/o verniciatura a polveri epossidiche, sempre tramite i nostri fornitori qualificati.

Grazie alla competenza del nostro personale qualificato e i macchinari in nostro possesso riusciamo a rispondere a qualsiasi esigenza del cliente.

 

Posa in opera

Ultima fase, se richiesta dal cliente, è la posa in opera effettuata dai nostri operatori, i quali hanno lunghi anni d'esperienza nel montaggio di svariate tipologie di opere.

La squadra di montaggio, provvista di tutta l'attrezzatura necessaria in base alle esigenze di cantiere e alla tipologia del prodotto da montare, delle attrezzature personali per la sicurezza in cantiere, della documentazione tecnica e del Piano di Sicurezza, si reca in cantiere dopo aver partecipato alla riunione con il personale dell'ufficio tecnico necessaria per pianificare il montaggio.

Il montaggio, è supportato da mezzi di sollevamento, quali piattaforma aerea, gru idraulica e ponte mobile sviluppabile. Fase conclusiva è il controllo finale visivo e dimensionale dell'opera che stabilirà la corrispondenza tra opera finita e progetto iniziale.